iBLOG

LE STORIE

Quanto ti costa l'estate a Roma

Quanto ti costa l'estate a Roma - le storie - iBLOG

L’estate ormai è arrivata. A discapito di tutti coloro che soffrono il caldo e a beneficio di chi, invece, non vedeva l’ora di tuffarsi nel mare. Ma se c’è un ambito che più di tutti si rivitalizza con l’arrivo dello scirocco e del sole perenne, è la musica.

L’estate vede da sempre un fiorire di concerti e festival nelle principali città del mondo. L’Italia non fa eccezione e anche in questo 2018 gli eventi musicali sono tantissimi e imperdibili. Tutto bello, ma quanto costa avere un’estate musicale? E, soprattutto, è per tutte le tasche o solo per i più fortunati?

Abbiamo provato a fare i conti in tasca a degli immaginari fan che volessero passare la stagione più calda a ritmo di musica, andando a vedere, genere per genere, il costo di 10 concerti, selezionati da noi, che ospiterà il nostro Paese. Come fonte della nostra analisi abbiamo utilizzato il sito di TicketOne, il prezzo dei biglietti fa fede al prezzo riportato sul portale in data 07/07/2018. Per ragioni di brevità, abbiamo limitato la nostra analisi a tre macro generi: Rock, Hip Hop/Trap e Pop/Cantautorato. Sempre per ragioni di brevità ci siamo focalizzati soltanto sulle città di Roma e Milano e il confronto fra i due principali poli musicali italiani è risultato impietoso. Se da sempre Milano è considerata La Mecca per gli amanti dei concerti, il cartellone offerto da Roma in questa estate 2018 è nettamente più ricco e più vario. Ma non è l’unica sorpresa che abbiamo trovato in questa piccola indagine.

In questa puntata vedremo i concerti in scena a Roma.

 

ROCK

Partiamo dal Rock. Il cartellone di questo genere è piuttosto ricco e abbraccia le location più varie, da Villa Ada all’Auditorium Parco della Musica, passando per  Terme di Caracalla. Ecco quanto costerà l’estate ai fan della chitarra elettrica:

 

CHI SUONA

DOVE

QUANDO

IL COSTO

Giovanni Lindo Ferretti Villa Ada 09/07/2018 €17,25
Franz Ferdinand / Mogwai Auditorium Parco della Musica 10/07/2018 €40,20
Ringo Starr Auditorium Parco della Musica 11/07/2018 €70,00
Roger Waters Circo Massimo 14/07/2018 €92,00
Jethro Tull Auditorium Parco della Musica 19/07/2018 €29,50
King Crimson Auditorium Parco della Musica 22-23/07/2018 €39,10
James Taylor + Bonnie Raitt Terme di Caracalla 23/07/2018 €59,80
Steven Tyler Auditorium Parco della Musica 27/07/2018 €51,75
Sting - Special Guest Shaggy Auditorium Parco della Musica 28/07/2018 €57,50
Joan Baez Terme di Caracalla 06/08/2018 €40,25

TOTALE: €497,35

Un’estate da rocker duri e puri, ma soprattutto nostalgici, a Roma costa 497,35 euro. I prezzi sono piuttosto alti, ma questo è dovuto soprattutto al fatto che i palchi saranno occupati quasi principalmente da vecchie glorie, i cui concerti notoriamente costano di più. La venue più attiva è certamente l’Auditorium Parco della Musica, ma anche le Terme di Caracalla ospiteranno eventi importanti. In entrambi i casi, stiamo parlando di location piuttosto formali e di ambienti abbastanza abbottonati. Insomma, roba da rock... comodo, ma ci accontentiamo. Eccome se ci accontentiamo!

 

HIP HOP/TRAP

Discorso diametralmente opposto per la Trap e l’Hip Hop, che invece invadono i cartelloni della capitale con numerosissime date a prezzi contenuti, dato che il pubblico è nettamente più giovane. Ecco quanto dovranno sborsare i trap boy romani per vedere i propri idoli dal vivo.

 

CHI SUONA

DOVE

QUANDO

IL COSTO

Coez

Rock In Roma

07/07/2018

€25,00

Post Malone

Rock In Roma

10/07/2018

€40,25

Carl Brave x Franco 126

Rock In Roma

12/07/2018

€23,00

Noyz Narcos

Rock In Roma

17/07/2018

€20,70

Mezzosangue

Villa Ada

20/07/2018

€17,25

Sfera Ebbasta

Rock In Roma

21/07/2018

€28,75

Nitro

Villa Ada

25/07/2018

€20,70

Fabri Fibra

Rock In Roma

26/07/2018

€25,30

Capo Plaza

Villa Ada

27/07/2018

€20,70

Tedua

Villa Ada

28/07/2018

€23,00

 TOTALE: €244,65

L’estate di un fan Hip Hop romano costa, in totale, 244,65 euro, pressappoco la metà delle spese che deve affrontare un rockettaro. Ma non è l’unico spunto interessante che emerge dall’analisi del cartellone dei concerti di questa categoria. Le uniche due location attive su questo fronte sono il Rock In Roma (il cui nome cozza palesemente con l’offerta proposta quest’anno) e Villa Ada. Da una parte una kermesse che avverte sempre di più il bisogno di rinnovarsi e dall’altra un festival giovane e attento alle novità.
Ma se uno spazio che da anni si propone di portare il Rock a Roma è uno degli unici due luoghi della capitale in cui la scena Trap e Hip Hop nazionale può esprimersi, è più che legittimo interrogarsi sullo stato di salute non solo del Rock, ma anche dei circuiti che tradizionalmente ospitano il Rap. Inoltre è interessante notare come il costo del biglietto per il concerto di Sfera Ebbasta sia superiore, anche se di poco, a quello del biglietto per andare a vedere due veterani come Coez e Fabri Fibra.

 

POP / CANTAUTORATO

In questa categoria abbiamo fatto rientrare un po’ di tutto, dal pop propriamente detto al cantautorato puro. Ecco quanto costa l’estate di un amante della "musica leggera".

 

CHI SUONA

DOVE

QUANDO

IL COSTO

Alanis Morissette

Auditorium Parco della Musica

09/07/2018

€46,00

Lo Stato Sociale

Rock In Roma

13/07/2018

€17,25

Caparezza

Rock In Roma

16/07/2018

€28,75

James Blunt

Auditorium Parco della Musica

17/07/2018

€63,25

Laura Pausini

Circo Massimo

21-22/07/2018

€49,00

Mannarino

Rock In Roma

25/07/2018

€28,75

Baustelle

Auditorium Parco della Musica

30/07/2018

€25,30

Bjork

Terme di Caracalla

30/07/2018

€69,00

LP

Auditorium Parco della Musica

31/07/2018

€34,50

Max Gazzè

Terme di Caracalla

05/08/2018

€46,00

  TOTALE: €407,80

D’accordo, è abbastanza improbabile che Caparezza e Laura Pausini abbiano lo stesso pubblico, ma siamo degli inguaribili sognatori. Il costo di un’estate in musica per un fan del cantautorato è di 407,80 euro. Un prezzo che, anche in questo caso, se escludiamo le date in contemporanea come quelle di Bjork e Baustelle, varia dai 338,80 ai 382,50 euro. Un costo che si piazza perfettamente a metà fra quello dei concerti Rock e quello dei concerti Trap e Hip Hop. In fondo, stiamo pur sempre parlando di Pop e Cantautorato, un genere che non fa troppo male a nessuno e che accontenta un po’ tutti.

Ma cosa deduciamo da tutte queste cifre? Le analisi possibili sono tante.
Dal costo dei biglietti degli artisti stranieri, che nonostante molto chiacchiericcio è più o meno uguale a quello dei biglietti degli artisti italiani, al fatto che il connubio fra Rock e alta-boghesia ingessata si fa sempre più profondo. Forse è vero che la trap è la nuova rivoluzione che serviva alla musica italiana e internazionale, perché in certi generi l’odore di naftalina inizia a farsi un po’ troppo invadente.

Logicamente non abbiamo stilato questo elenco per dare dritte economiche al folle che vorrà assistere a tutti i concerti elencati, a seconda del genere di preferenza, ma pensiamo che possa essere una buona guida per l’estate romana e anche un bel modo per mettere di fronte allo specchio la realtà musicale italiana per capire dove sta andando e dove stiamo andando noi con lei. 

© 2019 iCompany srl - P.IVA 13084581001. All Rights Reserved.Designed by ServiziMedia

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Continuando la navigazione sul sito, si acconsente all'utilizzo dei cookie. Per saperne di piu'

Chiudi