iBLOG

LA MUSICA ATTUALE

Un live painter al Primo Maggio di Roma

Un live painter al Primo Maggio di Roma - La Musica Attuale - iBLOG

La mattina io e Nicola ci alziamo di buon'ora e organizziamo al meglio l'attrezzatura.
Decidiamo di raggiungere il luogo del concerto con i mezzi pubblici perchè oltre a non conoscere la zona prevediamo tantissima affluenza e di conseguenza molto caos in piazza San Giovanni.

Usciamo dall’alloggio carichi di zaini e attrezzatura e ci dirigiamo verso la metro, fermata Lepanto. Lungo il tragitto veniamo rapiti dai profumi di un panettiere storico della zona e, pur essendo in ritardo sulla tabella di marcia, non possiamo fare a meno di fermarci per godere di scrocchiarella romana e maritozzi alla panna (per rimanere leggeri prima del Concertone).

Dopo la pausa pranzo prendiamo la metro direzione San Giovanni; le carrozze sono piene e tutti sono diretti verso un’unica meta.
Una volta risaliti in superficie ci troviamo davanti a un muro fatto di gente e uomini della sicurezza che blocca l'accesso alla piazza. Capiamo di essere nei guai perché potremmo rimanere bloccati lì a lungo, quindi ci mettiamo a correre e a dimenarci attraverso l'orda di gente che presiede davanti ai cancelli; intanto nell’aria volano cori da stadio e qualche "FATECE ENTRAAA'!".

Riusciamo a raggiungere i controlli e a mostrare i nostri pass e finalmente entriamo dentro. La piazza è ancora abbastanza "vuota", tranne un folto gruppo di persone sotto palco; io e Nicola ci guardiamo e mentre camminiamo a passo veloce verso il palco ci scambiamo un sorriso:
"Sei carico?"
"Abbomba!".

Ci dirigiamo subito nel pit; con mia sorpresa, nonostante siano le due passate del pomeriggio, è ancora vuoto. Ne approfittiamo per sistemare l'attrezzatura e per posizionarci nel migliore dei modi.
Mentre apro il mio tavolino e tiro fuori le mie boccette di acquerelli, i ragazzi della prima fila mi osservano incuriositi: non capiscono cosa ci faccia lì un disegnatore, tra il palco e la prima fila, in mezzo ai fotografi.

Qualcuno trova il coraggio di rompere il ghiaccio e si fa avanti, richiamandomi a se con un gesto.
"Ciao, cosa sono quei colori? Che cosa fai?"
"Ciao. Io sono qui per dipingere dal vivo i musicisti mentre suonano".

Al che il ragazzo mi guarda sbigottito e spalanca la bocca in un sorpreso "Noooo!"; la curiosità si diffonde anche tra i suoi amici. Mi fanno domande, mi offrono della focaccia (sapessero cosa ho divorato a pranzo non oserebbero), facciamo amicizia e dopo qualche minuto li saluto e mi reco in postazione.

Decido di utilizzare uno dei gradini che sporgono dalla transenna come sedia; do un’occhiata alla piazza prima di sedermi e attendere l’inizio del concerto: c’è tantissima gente.

Ripercorro mentalmente la mia checklist.

Mi sembra tutto a posto.

Ho dimenticato qualcosa?
No non credo.
O forse si.
I fotografi.
E proprio in quel momento cominciano ad arrivare. A fiotti.

La loro espressione nel trovarmi lì è un misto tra sorpresa e curiosità.
La domanda che mi pongono è sempre la stessa: "Che cosa fai?"

È un’ottima occasione per conoscere fotografi della scena romana (e non solo); su tutti, Daniele Bianchi ed Emanuela Bonetti, due professionisti che seguo da tempo tramite social network.
Appurato che i fotografi non mi mangeranno vivo per il solo fatto di sottrargli prezioso spazio dal pit, mi rassereno e attendo l’inizio del concerto.

Ora siamo tutti pronti. Attendiamo la diretta.

 

 

 

Il Concertone finisce qui e così la mia staffetta di live painting.

Mi alzo dal tavolo di lavoro e abbraccio Nicola gridando "Ce l'abbiamo fatta!".
Poi mi giro e trovo metà della folla che c'era prima: sono già tutti intenti a fuggire da Piazza S.Giovanni, nel pit siamo rimasti solo noi.

La stanchezza emerge senza fare tanti complimenti, mentre l'adrenalina scende molto rapidamente.
Sono incredulo dell'impresa che ho compiuto: ho ritratto dal vivo tutti e 33 gli artisti che si sono esibiti al Concertone del Primo Maggio di Roma, compresi quelle che hanno calcato il palco suonando un solo brano della durata di pochi minuti.

 

 

I più letti

© 2021 iCompany srl - P.IVA 13084581001. All Rights Reserved.Designed by ServiziMedia

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Continuando la navigazione sul sito, si acconsente all'utilizzo dei cookie. Per saperne di piu'

Chiudi